La nostra voce nelle assemblee

L’esercizio del diritto di voto nelle assemblee generali cui partecipiamo ci permette di sostenere o promuovere istanze relative alla diffusione delle migliori pratiche in materia di governance, etica professionale, coesione sociale e protezione dell’ambiente. Vogliamo incoraggiare i manager delle società in cui investiamo a considerare tali elementi nelle loro attività.

La nostra voce nelle assembleeLa nostra Group Voting Policy definisce la posizione del Gruppo in merito a un equo trattamento dei diritti degli azionisti, ai meccanismi anti-takeover, alla sostenibilità nella composizione del consiglio (in termini di diversità, indipendenza, ecc.), alla trasparenza e alla qualità della comunicazione finanziaria, oltre all’inclusione di variabili ESG per la remunerazione dei manager. Sono riportate inoltre precise indicazioni di voto contrario nel caso di attività non in linea con i principi etici del Gruppo.

Nel 2015, Generali Investments Europe ha votato in 243 assemblee generali per un totale di oltre 3.300 risoluzioni, esprimendo un parere negativo nel 24% dei casi, a dimostrazione di una costante attenzione verso tematiche di responsabilità sociale e con l’intento di incoraggiare una maggiore consapevolezza nella gestione aziendale.