Creare valore proteggendo

oltre
€ 1,5 mld prodotti con particolare valenza sociele*

I prodotti assicurativi, per loro stessa natura, hanno un valore sociale, in quanto costituiscono una risposta ai bisogni previdenziali e di tutela dei clienti: in questo ambito assumono particolare rilevanza i prodotti assicurativi collegati ai cambiamenti socio-demografici e alla graduale riduzione delle prestazioni pubbliche garantite ai cittadini.

Polizze Dread Disease e Long Term Care, che prevedono l’erogazione di un capitale o di una rendita vitalizia al verificarsi di una grave malattia o per sostenere i costi dell’assistenza a seguito di uno stato di non autosufficienza.

Polizze che rispondono a bisogni di categorie specifiche:

  • prodotti dedicati ai giovani, che comprendono piani d’accumulo integrabili con diverse coperture assicurative e una tutela economica in caso di premorienza del genitore, l’azzeramento dei costi di servizio per i primi due anni di sottoscrizione della polizza per favorire l’avvicinamento degli under 40 alla previdenza complementare e la rivalutazione del capitale in base alla fedeltà e ai meriti scolastici
  • prodotti dedicati agli anziani, indirizzati ai loro specifici bisogni
  • prodotti dedicati alle coppie che, rispondendo alle esigenze di una società in evoluzione, si rivolgono anche alle famiglie non tradizionali
  • prodotti dedicati ai disabili, comprendenti garanzie di assistenza stradale dedicate agli assicurati alla guida di veicoli multiadattati e polizze per l’abitazione integrabili con garanzie estese a copertura degli impianti domotici
  • prodotti dedicati agli immigrati che, in caso di decesso, prevedono il rimborso di tutte le spese connesse all’evento, compreso il rimpatrio del defunto nel Paese d’origine
  • prodotti dedicati alle persone che rimangono disoccupate, che per alcuni mesi coprono le rate del finanziamento o del mutuo già sottoscritti
  • polizze per l’invalidità professionale dei giovani imprenditori
  • polizze di responsabilità civile per le persone impegnate in attività di volontariato.

Polizze che premiano comportamenti virtuosi degli assicurati:

  • prodotti per indurre l’adozione di stili di vita salutari, quali le polizze vita che prevedono una riduzione del premio per i non fumatori e/o l’applicazione di un sovrappremio per i fumatori oppure prodotti che prevedono una valutazione del rischio legato all’obesità attraverso il calcolo dell’Indice di Massa Corporea
  • prodotti auto che mirano a diffondere stili di guida attenti e responsabili nell’ottica di una riduzione degli incidenti, quali le polizze abbinate all’installazione della scatola nera, che premiano lo stile di guida responsabile e tutelano gli assicurati attraverso la telemobilità
  • polizze auto che, per indurre il rispetto del Codice della Strada, sono corredate da condizioni contrattuali che prevedono limitazioni nell’erogazione della prestazione assicurata in caso di mancato utilizzo delle cinture di sicurezza o di guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Oppure polizze che, per scoraggiare il consumo di alcol, prevedono la revoca dello sconto applicato in fase di stipula, o l’applicazione di una franchigia, nel caso di guida in stato di ebbrezza da parte dell’assicurato.

Polizze associate alla prevenzione sanitaria:

  • polizze sanitarie che prevedono un check-up periodico delle condizioni fisiche per prevenire le malattie più diffuse e incentivare la protezione della salute. In alcuni casi, per venire incontro alle persone/famiglie in difficoltà, sono state introdotte misure che consentono ai lavoratori disoccupati di interrompere il pagamento dei premi sulle polizze sanitarie pur mantenendo in vigore le coperture
  • polizze indirizzate alla clientela femminile che comprendono anche programmi di prevenzione con un check-up completo biennale e una serie di prestazioni di assistenza operanti in caso di infortunio o malattia.

Microassicurazione per lo sviluppo

Per allargare l’accesso alla protezione assicurativa, abbiamo sviluppato in alcuni Paesi progetti di microassicurazione.

In Colombia, per tutelare le donne a basso reddito che lavorano per Belcorp (azienda nel ramo dei prodotti per la bellezza) come venditrici di prodotti tramite catalogo, è stato sviluppato un programma assicurativo che comprende polizze vita, il rimborso delle spese sanitarie in caso di malattia e infortunio, e, in caso di decesso, le spese connesse all’evento.

Viene garantita mensilmente la copertura a 30 mila persone. Inoltre, sempre a tutela dei lavoratori con retribuzioni molto basse e saltuarie, è stato realizzato un programma assicurativo per i venditori ambulanti di gelati che copre
circa 2.700 persone al mese.

In Guatemala, è in corso la distribuzione di una polizza vita e infortuni realizzata con il contributo di Fundea, una cooperativa di microcredito. Nel 2015 sono state sottoscritte 31 mila polizze individuali.

In India, negli ultimi anni sono stati sottoscritti accordi con importanti istituti di microcredito, ONG e cooperative (IFMR Rural Channel & Services, Satin Credit Care & Network, ESAF Microfinance, Muthoot Fincorp, Cashpor Microcredit, United Telecom Ltd, Arohan Financial Services, Bullock Carts Workers Development Association, Growing Opportunity) che operano nelle zone rurali per fornire coperture sanitarie, polizze infortuni e prodotti a copertura del bestiame a un vasto numero di persone a basso reddito. Nel 2015 le persone assicurate sono state oltre 900 mila.

circa 0,5 mld prodotti con particolare valenza ambientale**

Per incentivare l’adozione di comportamenti eco-compatibili, progettiamo e distribuiamo prodotti e servizi con particolare valenza ambientale.

Per quanto riguarda l’offerta dedicata alle aziende, puntiamo a coinvolgere le imprese assicurate non solo nell’osservanza delle leggi di tutela ambientale, ma anche nell’effettiva prevenzione dei rischi, subordinando la concessione della copertura assicurativa all’adozione di alcune misure minime e modulandone opportunamente il costo in relazione agli accorgimenti adottati. Prevediamo quindi un’attenta valutazione delle imprese che presentano un alto rischio sotto il  profilo socio-ambientale e la prestazione di una consulenza preventiva finalizzata all’adozione, da parte del cliente, di misure di sicurezza idonee alla maggiore protezione del cliente.

Polizze di responsabilità civile da inquinamento, che possono prevedere sia il risarcimento delle spese per interventi urgenti e temporanei volti a prevenire o limitare un danno risarcibile sia la non risarcibilità dei danni conseguenti alla mancata osservanza delle disposizioni di legge o all’intenzionale mancata prevenzione del danno.

Polizze per le perdite finanziarie a seguito di danni da inquinamento, che coprono le conseguenze finanziarie dei danni causati dall’inquinamento ambientale in genere e garanzie specifiche per le perdite economiche dovute all’inquinamento delle acque.

Polizze a copertura di particolari strutture per la produzione di energia rinnovabile, quali gli impianti idroelettrici, i parchi eolici e gli impianti a biomasse. Possono essere integrate anche da garanzie accessorie per la copertura dei danni derivanti da incendio, furto e guasti macchine delle attrezzature per la produzione di energia.

Allo scopo di incentivare la diffusione di comportamenti ecosostenibili, alcune società del Gruppo accordano agevolazioni tariffarie alle imprese che sono certificate EMAS e ISO 14001.

Generali Performance Globale

Dal 2006 Generali France offre alle piccole e medie imprese (PMI) un servizio di consulenza innovativo per supportarle nella valutazione del rischio d’impresa, che va oltre i tradizionali servizi di loss prevention, integrando anche elementi quali i risultati finanziari e asset intangibili come reputazione e brand.

L’approccio consente alle PMI di comprendere meglio i rischi a livello globale e aumentare le proprie prestazioni, focalizzandosi allo stesso tempo su uno sviluppo sostenibile del business. L’analisi è fondata su 60 criteri, metà dei quali collegati alla responsabilità sociale, e permette di individuare punti di forza e di debolezza dell’azienda. Dopo una prima valutazione del rischio d’impresa, viene attribuito alle aziende interessate un punteggio in ventesimi e, qualora questo sia almeno pari a 15/20, esse possono  ottenere il marchio rinominato recentemente Generali Performance Globale (in origine Agir pour notre avenir), beneficiando di sconti sui premi assicurativi e di un piano di supporto e sviluppo. Il piano è sviluppato in collaborazione con l'intermediario (broker o agente), ha una durata variabile da tre mesi ad un anno e definisce venti obiettivi di miglioramento.

Tra i criteri di valutazione dei rischi si segnalano, tra gli altri, la gestione della catena di fornitura, la conoscenza degli standard di qualità dei prodotti e processi, la gestione della salute e sicurezza sul lavoro e delle malattie professionali, i consumi energetici e di acqua, lo smaltimento dei rifiuti, l’attenzione al cliente e la gestione dei reclami, la gestione del personale e lo sviluppo professionale. Generali France, in partnership con SGS - società leader mondiale di ispezione, controllo, analisi e certificazione - ha recentemente esteso il servizio di consulenza alle specifiche esigenze dei franchising, mettendo a punto un sistema di analisi basato sui criteri di performance per valutare  processi, governance e relazioni tra la società principale e le affiliate.

L’attenzione rivolta dalle società del Gruppo ai comportamenti ecosostenibili si realizza anche nei confronti della clientela retail.

Polizze di responsabilità civile per i veicoli, che prevedono agevolazioni tariffarie, che possono arrivare anche a dimezzare il premio annuale, per i clienti che assicurano veicoli “verdi”, cioè ad alimentazione elettrica, ibrida, a gas, ecc., veicoli a basse emissioni di CO2 e veicoli per i quali si prevedono basse percorrenze annue.

Polizze per la copertura delle attrezzature per la produzione di energia rinnovabile: nell’ambito delle tradizionali coperture per la tutela delle abitazioni, sono state sviluppate specifiche garanzie a copertura dei danni causati dagli eventi atmosferici ai pannelli solari, fotovoltaici o a impianti simili. In alcuni casi, tali prodotti sono arricchiti da garanzie per i danni indiretti, cioè per le perdite di profitto derivanti dall’interruzione o dalla diminuzione della produzione di energia elettrica.

Iniziative per favorire l’adozione di comportamenti attenti all’ambiente, quali consulenze gratuite erogate alla clientela per individuare eventuali possibilità di ottimizzare i consumi energetici delle abitazioni e quindi di ridurre le emissioni dannose per l’ambiente.

Nel settore assicurativo è essenziale la raccolta e la selezione delle informazioni riguardanti le caratteristiche dei clienti al fine di offrire prodotti competitivi modulati sulle loro esigenze. Garantiamo pertanto in tutti i Paesi in cui operiamo la sicurezza e la protezione dei dati personali raccolti secondo gli standard del diritto europeo, e li trattiamo in modo corretto e rispettoso. A questo riguardo  abbiamo adottato dal 2014 la Group Policy on Personal Information and Data Privacy, che contiene i requisiti minimi da seguire e le azioni da implementare quando si elaborano dati personali di dipendenti, clienti, danneggiati e altri, e nel 2015 abbiamo costituito un gruppo di lavoro a livello internazionale per confrontarci, tra le altre, sugli impatti della normativa sul Gruppo.
Riteniamo che un'adeguata gestione delle informazioni possa costituire un vantaggio competitivo che può indurre i clienti a preferire Generali ai nostri concorrenti nonché proteggere la nostra reputazione e migliorare la nostra immagine.

* I dati si riferiscono al perimetro del Rapporto di sostenibilità (Austria, Francia, Germania, Italia, Repubblica Ceca, Spagna e Svizzera)
** I dati si riferiscono al perimetro del Rapporto di sostenibilità (Austria, Francia, Germania, Italia, Repubblica Ceca, Spagna e Svizzera)