Reti di vendita

Reti di venditaDalla qualità e dall’efficienza delle reti di vendita dipende gran parte della soddisfazione dei clienti. Il ruolo dei nostri distributori è delicato, perché operano in un settore dove la reputazione è l’asset più prezioso. Perciò distribuiamo i nostri prodotti attraverso persone affidabili con le quali condividiamo i principi e le regole del nostro Codice di Condotta, rifiutando ogni comportamento che potrebbe configurare ipotesi di corruzione o di conflitto di interesse.

La nostra strategia distributiva è  multicanale, per offrire un novero di soluzioni ampio, coerente con i profili e le esigenze dei clienti. Alla rete proprietaria internazionale di agenti e promotori finanziari, abbiamo affiancato broker, bancassurance e canali diretti dove abbiamo conquistato la leadership a livello europeo.

I canali tradizionali, basati sul contatto personale con i clienti, comprendono diverse figure professionali, con cui abbiamo una relazione di lungo termine per favorire la crescita sostenibile del business, grazie a investimenti nello sviluppo delle competenze e in strumenti gestionali innovativi.

I canali diretti sono caratterizzati dall’assenza di intermediari e ci consentono di raggiungere i nostri clienti in modo dinamico e veloce attraverso servizi digitali erogati via call centre e web. È una modalità distributiva particolarmente forte in Germania e Italia.

Agenti digitali e mobile

La scelta della multicanalità è coerente con un ecosistema digitale ormai pervasivo e sempre più interattivo, con possibilità teoricamente illimitate di assumere informazioni su qualunque prodotto o brand.

I nostri strumenti a supporto della scelta di sottoscrizione sono ora i siti internet, i blog, i social media, le rassegne online e le campagne pubblicitarie, modalità di contatto che rappresentano significative opportunità per il nostro settore, incentivandoci a migliorare costantemente sia i prodotti che i servizi.

Innovazione come
cambiamento
nelle relazioni
con i clienti
Lo sviluppo del mobile ha cambiato profondamente il mondo assicurativo, dai prodotti e pagamenti ai servizi di distribuzione e sottoscrizione. Le connessioni mobile sono veloci e di semplice accesso perché intuitive. Per diventare un Gruppo sempre più client centric abbiamo tra i nostri obiettivi anche quello di raggiungere i consumatori che preferiscono accedere ai servizi assicurativi attraverso tablet e smartphone.

Uno dei nostri punti di forza è comunque da sempre rappresentato dalla rete di agenzie. Crediamo nel valore del contatto cliente/intermediario e vogliamo sviluppare ulteriormente questo canale secondo le nuove esigenze della clientela. In particolare, stiamo rinforzando e incrementando le partnership con la rete di distribuzione migliorandone le competenze e sviluppando in modo integrato le potenzialità dei nostri agenti e le opportunità offerte dai canali digitali. Abbiamo recentemente lanciato un progetto per aumentare la visibilità della rete tradizionale attraverso i social media e i canali digitali, fornendo agli agenti gli strumenti e la formazione necessaria.

Cresciamo con i nostri agenti


In Austria è stata implementata una piattaforma unificata che consente un aggiornamento puntuale della rete di vendita e una miglior informazione sulle campagne commerciali.

In Francia, una piattaforma multicanale consente la sottoscrizione a distanza di polizze a copertura dei veicoli e delle abitazioni. La sinergia tra canali diretti e contatti a distanza ha consentito l’erogazione di un servizio maggiormente focalizzato sulle necessità della clientela.

In Germania, Central ha introdotto big-five-cube, un nuovo canale per lo scambio di informazioni tra venditori e clienti via smartphone, tablet e computer.

Bora Project: anticipare la normativa attraverso un approccio client centric

Continua e si rafforza l’attività del progetto di Gruppo BORA - Wind of change in the EU Insurance Distribution Legislation, una piattaforma di condivisione e scambio tra diverse funzioni del Gruppo. L'obiettivo è analizzare le nuove  normative sulla distribuzione di prodotti assicurativi e mettere a punto azioni concrete volte ad anticipare i cambiamenti, affinare processi, strategie e servizi alla clientela.

In particolare, il progetto si focalizza sulla recente Direttiva europea sulla distribuzione assicurativa, che intende rafforzare la protezione del consumatore. Coerentemente a tale Direttiva, il progetto BORA ha identificato nella sensibilizzazione delle nostre reti di vendita un'importante leva su cui sviluppare azioni concrete per un continuo miglioramento nelle relazioni con i clienti, con un focus ulteriore sulla chiarezza delle informazioni e sull'adeguatezza dei prodotti proposti.

Vogliamo trasformare i  principi di protezione del onsumatore  in azioni concrete, basando il processo di sviluppo dei nuovi prodotti sulla piena comprensione delle caratteristiche ed esigenze dei clienti e migliorando costantemente le competenze di tutto il personale coinvolto nell’ideazione e distribuzione dei nostri prodotti anche attraverso una formazione specifica.

Frode? No, grazie

Per proteggere i nostri clienti da potenziali eventi fraudolenti e tutelare il rapporto di fiducia tra il Gruppo e i suoi distributori, Generali Italia ha creato un’apposita unità, responsabile di gestire i casi di irregolarità nelle reti di vendita. Tale unità è all'interno della funzione di compliance, in linea con il principio secondo il quale la frode ai danni della clientela deve essere valutata da una struttura indipendente e autorevole. Generali Italia ha inoltre formalizzato il processo di gestione delle frodi relative alle reti di vendita, distribuendo alcune attività e responsabilità tra le varie unità organizzative coinvolte.
Gli obiettivi principali sono:

  • sanare la posizione del cliente, qualora siano stati riscontrati comportamenti contrari ai regolamenti sulle attività di intermediazione e alle norme aziendali
  • perseguire i comportamenti irregolari attraverso provvedimenti nei confronti dei collaboratori e intermediari, secondo quanto previsto dai contratti in essere con la società e l’avvio di eventuali e conseguenti azioni in sede giudiziaria
  • attivare tutte le iniziative stragiudiziarie e giudiziarie per il risarcimento del danno subito dalla società e il recupero delle somme corrisposte per sanare le posizioni dei clienti.