La strategia per le nostre persone

La nostra People Strategy si fonda su quattro priorità:

  • promuovere l’engagement e l’empowerment
  • rafforzare le skill dei nostri leader e talenti
  • costruire un’organizzazione agile e creare nuove competenze
  • favorire una cultura orientata al cliente.

Promuovere l'engagement e l'empowerment

In Generali è fondamentale promuovere l’engagement e l’empowerment delle persone, in modo che possano prendere decisioni consapevoli, dimostrare la propria leadership e soddisfare al meglio le esigenze dei clienti.

La Global Engagement Survey, le attività di diversity & inclusion e il performance management sono le iniziative che vanno in questa direzione.

Generali Global Engagement Survey: Have Your Say

Nel 2015 abbiamo lanciato la prima Global Engagement Survey, in collaborazione con un consulente esterno indipendente, coinvolgendo leader e manager al fine di valutare il livello di engagement e di consapevolezza interni in relazione agli obiettivi del Gruppo e al ruolo delle persone per contribuire al loro raggiungimento.

Il nostro viaggio verso diversity & inclusion

Costruire e sostenere un’organizzazione diversificata e inclusiva sta diventando sempre più importante per sviluppare prodotti e servizi innovativi, interpretando e comprendendo le scelte e i comportamenti dei clienti. Ispirandoci alle best practice internazionali, la nostra ambizione è quella di costruire una cultura che valorizzi la diversità di pensiero, riferita in particolare alle differenze generazionali, a quelle di genere e a quelle geografiche. I nostri programmi di diversity & inclusion hanno l’obiettivo di creare consapevolezza e generare sensibilità su temi che diventeranno sempre di più oggetto di confronto e di nuove competenze, in un contesto favorito dalla digitalizzazione. Per questo stiamo rivedendo i processi interni di gestione Diversità e inclusione
come ricchezza.
del personale e stiamo lanciando sistemi e progetti pilota che possano rendere il nostro ambiente di lavoro flessibile rispetto a bisogni eterogenei, come ad esempio lo smartworking.

Performance management

Il feedback rappresenta un momento cruciale per lo sviluppo, è uno strumento utile per migliorare l’autoconsapevolezza delle capacità e delle inclinazioni dei singoli e le loro interazioni in gruppo. Lavoriamo sulla costruzione di una "cultura del feedback" attraverso un sistema di performance management che promuova un dialogo costruttivo tra i manager e le loro persone, con l’obiettivo di avere entro il 2018 un sistema regolare di feedback sulle performance per il 100% dei dipendenti.

Rafforzare le skill dei nostri leader e talenti

La formazione ha sempre rappresentato una priorità e interessato la totalità dei dipendenti del Gruppo. Vogliamo in particolar modo sviluppare i nostri leader e far emergere i nostri talenti in un ambiente meritocratico, in cui imprenditorialità e crescita siano incoraggiate. In particolare, la Group Academy, responsabile del disegno dei percorsi di carriera e dei programmi di formazione a livello di Gruppo, ha l’obiettivo della crescita dei nostri leader e di investire nel miglioramento delle loro capacità e competenze, grazie a un’offerta formativa basata su programmi internazionali a livello corporate. Per la crescita dei nostri talenti abbiamo strutturato piani di successione per le posizioni chiave del Gruppo, assicurandoci che i futuri leader eseguano tutti i passaggi necessari per raggiungere una posizione di livello senior. Crediamo sia possibile identificare e sviluppare talenti ad ogni livello organizzativo, per garantire una linea di successione sostenibile, attraverso un corretto sviluppo e una progressione di carriera. A questo scopo offriamo diversi programmi:

  • Global Leadership Programs, programmi di formazione a livello globale, con l'obiettivo di valorizzare il pensiero strategico e le capacità di leadership, di fornire ai partecipanti diversi strumenti manageriali e di accelerare il passaggio da manager a leader
  • Global Graduate Program, iniziativa di Gruppo per promuovere il cambiamento culturale, per favorire la riconoscibilità internazionale di Generali come top employer e per garantire la linea di continuità della leadership con 20 giovani talenti internazionali coinvolti in un percorso di sviluppo di 18 mesi, composto da 3 job rotation internazionali/funzionali e da un master in Insurance Management
  • Educazione Tecnica e Manageriale, che include programmi progettati per supportare manager, middle-manager e professional fornendo corsi di formazione pratici volti a sviluppare ed esercitare competenze manageriali e trasversali. Puntiamo a promuovere una cultura comune rispetto al business assicurativo, facilitando l’allineamento di approcci, metriche e linguaggi, fornendo le competenze tecniche fondamentali necessarie per fare la differenza in un mercato globale.
circa 300 persone finora coinvolte nei programmi di mobilità internazionale in 35 Paesi diversi

Per sostenere ulteriormente lo sviluppo delle nostre persone, abbiamo intensificato le occasioni di mobilità internazionale: i dipendenti possono trasferire le loro competenze nelle altre società del Gruppo e acquisire nuove esperienze. Asia, Brasile, i Paesi dell'Europa centro-orientale, Germania, Francia e le Global Business Lines sono particolarmente attivi nel favorire la mobilità.

Global Leadership Program - Step Up per guidare la nostra trasformazione

Progettato in collaborazione con l’International Institute for Management Development (IMD) Business School, il cluster del Global Leadership Program si è arricchito con Step Up, una nuova iniziativa avviata nel 2015 - che proseguirà nel 2016 - e indirizzata a circa 80 dirigenti senior di 16 nazionalità. Facilitato da Business School internazionali, il corso, basato sull'autoanalisi dello stile di leadership, ha l’obiettivo di fornire strumenti per costruire capacità individuali e di gruppo, coinvolgere e responsabilizzare i team, aumentare la propria consapevolezza di leader, rafforzare le prestazioni e la capacità di condurre una squadra, e realizzare la nostra nuova strategia di leader-centricity. Il Transformational Leadership Framework è lo strumento che enfatizza l'importanza della fiducia, della motivazione, dello stimolo intellettuale e dello sviluppo personale ed è definito come un processo che trasforma le persone concentrandosi sugli elementi emotivi della leadership. L'apprendimento si realizza attraverso una varietà di metodi che vanno da casi di studio particolarmente innovativi all’esperienza personale. Uno dei fattori chiave del successo del programma è costituito dall’impegno con i trainer attraverso sessioni individuali e di gruppo.

20 giovani talenti ora con noi in Generali

2.550 candidature
da 79 Paesi
20 talenti
selezionati da 15 Paesi
40% donne
25 anni
età media

Presso il Group Head Office a Trieste è stata avviata nel mese di settembre 2015 la prima edizione del programma internazionale biennale Global Graduate Programme - Lead our Future Shape our Change - con l’obiettivo di far crescere nuovi talenti, esponendoli, fin da subito, a un’esperienza internazionale. Un brillante curriculum di studi con background in economia, business o finanza, l’ottima conoscenza dell’inglese e di almeno un’altra lingua, una grande motivazione e l’apertura a lavorare in ambienti internazionali sono le caratteristiche di 20 giovani nuovi assunti, coinvolti nei primi 18 mesi in programmi internazionali di job rotation. È prevista anche la frequenza del master in Insurance Management, al termine del quale i giovani entreranno operativamente nel Gruppo.


Costruire un'organizzazione agile e creare nuove competenze

Riteniamo che per affrontare le sfide della modernità dobbiamo essere agili e sviluppare nuove capacità e competenze. Per questo abbiamo investito in funzioni e progetti quali il Customer Relationship Management (CRM), il data analytics e il digitale.

In ambito risorse umane, stiamo già innovando, rivedendo e semplificando i processi, per promuovere una vera cultura di performance management, attrarre e trattenere i talenti e favorire la mobilità a livello internazionale. Abbiamo sviluppato una piattaforma IT globale che permette di semplificare i processi. Attualmente sono presenti online 1.500 persone, la piattaforma verrà poi estesa a tutta la popolazione aziendale in linea con le best practice internazionali.

Favorire una cultura orientata al cliente

Rispondere alle esigenze dei nostri clienti significa ascoltare i loro feedback e usarli per creare un’organizzazione che operi nel modo più simple e smart possibile per mantenere le sue promesse. Ciò significa costruire una squadra che sia pronta, disponibile e in grado di lavorare in questo modo. Nel 2015 abbiamo inserito il focus sul cliente nei nostri principali processi delle risorse umane, partendo con iniziative globali che vanno dalla definizione degli obiettivi del management, all’onboarding per i neoassunti, al rafforzamento del customer focus nei leader, allo sviluppo dei talenti. I progetti volti a ridefinire le competenze, aumentare la consapevolezza del cliente e allineare il riconoscimento delle performance continueranno nel corso del 2016.

Nel 2015 abbiamo iniziato a raccontare le storie dei Client Heros sul portale del Gruppo, per dare visibilità esemplare a chi ha fatto qualcosa di speciale per i clienti, andando oltre le ordinarie mansioni e riuscendo a fare davvero la differenza.